MAGAZINE


  • Magazine
    23 giugno 2014

    La frutta di cittĂ  diventa progetto anti spreco

    La città è un frutteto da riscoprire e utilizzare perché offre in maniera spontanea e gratuita alimenti sani, non trattati e a km zero, troppo spesso destinati a marcire sui marciapiedi e nei giardini. Nespole, arance, mandarini e limoni che in questo periodo maturano in grande quantità; in arrivo le ciliegie e poi fichi, mele, pere, cachi, melograni e addirittura banane. Negli Stati Uniti e in Inghilterra i frutti di strada sono già da tempo un bene comune valorizzato e sfruttato, in Italia ci pensa il progetto "Frutta urbana"

    nessun commento


    Licenza Creative Commons. I contenuti di questo sito sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia