MAGAZINE


Magazine
  20 febbraio 2015

Treno verde 2015 Speciale Agricoltura di qualità

Riparte il Treno Verde, lo storico convoglio di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato che da 27 anni percorre da sud a nord il nostro paese monitorando l'inquinamento atmosferico e acustico delle città italiane e divulgando i risultati dei rilevamenti.

Questa del 2015 è però un’edizione speciale: 50 giorni di viaggio interamente dedicati alle eccellenze e alle buone pratiche agricole e alimentari dei nostri territori. Destinazione Expo.

Un viaggio affascinante nel mondo dell'agricoltura e dall'alimentazione che ci porta un passo dopo l'altro alla piena conoscenza dei percorsi di produzione, dalla semina alla distribuzione, di ciò che mangiamo. Un tragitto attraverso nuovi modelli di economia e di sviluppo, nuovi stili di vita che già sono realtà e segnano la strada verso le scelte migliori per la nostra salute e quella del Pianeta.

“Quest’anno il Treno Verde - dichiarano Rossella Muroni e Vittorio Cogliati Dezza, rispettivamente direttrice generale e presidente nazionale di Legambiente - sarà un viaggio tra i territori, le loro eccellenze e il ruolo che sono chiamati a svolgere in ambito internazionale anche in vista di Expo Milano 2015. Un evento sul quale si stanno accendendo i riflettori di tutto il mondo e dove purtroppo in questi mesi non sono mancati fatti di corruzione e malaffare. Ci auguriamo, invece, che l’Expo rappresenti, nel segno della legalità, un momento per far chiarezza su come combattere la fame nel mondo, favorire un’alimentazione sicura senza cibi ogm e un 'agricoltura sostenibile e di qualità. Quella stessa agricoltura che racconteremo a bordo del treno verde e che può e deve giocare un ruolo chiave nella lotta al consumo di suolo, nella mitigazione degli effetti ai cambiamenti climatici, nel rilancio dell’economia del Paese, nello sviluppo di un’economia verde creando nuova occupazione. Un’agricoltura che merita di essere favorita attraverso una politica ad hoc che riesca a cogliere la domanda di cambiamento che i cittadini e le aziende agricole più innovative chiedono e per cui vale la pena che si spenda metà del bilancio Unione Europea”.

“L’idea del treno come strumento di collegamento tra Expo e territori è formidabile. E’ per me una grande soddisfazione vedere come il tema del Treno Verde 2015 sia il racconto della potenza dell’agricoltura italiana. Potenza intesa come sostenibilità” dichiara Maurizio Martina, Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

Ecco cosa troverete a bordo del treno:

I CARROZZA

Agricoltura o agricolture? Da dove nasce il cibo? Dal mondo dell’agroecologia alla scoperta della terra, a partire dalla difesa e tutela del suolo fino alla mitigazione dei mutamenti climatici e alla riduzione dei consumi. Speciale didattica: un percorso interattivo per scoprire da dove nasce il cibo.

 II CARROZZA

La terra e il territorio. Chi produce il cibo? Produzione del cibo nel rispetto dei territori e le buone pratiche tutte italiane che consentono al nostro Paese di praticare una green economy capace di raccogliere frutti nell’ambito economico, sociale, ambientale e turistico, a partire dagli Ambasciatori del Territorio.

Uno spazio speciale sarà dedicato al treno e al turismo ecosostenibile e slow attraverso i binari d’Italia.

III CARROZZA

“Chi Mangia? Cosa mangia?”. Dall’etichettatura alla corretta e sana alimentazione, dalla stagionalità alla dieta mediterranea. Speciale didattica: impariamo a fare la spesa sostenibile, zero imballaggi e massima qualità.

 IV CARROZZA

Agricoltura e sociale. Il percorso mostra si conclude con uno specifico sull’agricoltura sociale,  dagli orti in città ai diritti, fornendo anche una nuova prospettiva sulla legalità,  raccontata attraverso le esperienze di Libera Terra.

In ogni tappa workshop tematici sui temi dell’agroecologia, della nutrizione e scambi di esperienze tra le migliori realtà del territorio italiano. Un percorso di didattica interattiva ospita gli studenti in un viaggio che lega a doppio filo l’agricoltura all’ambiente, attraverso esperimenti e laboratori.

La cucina viaggiante a bordo del Treno Verde permette ai ragazzi degli Istituti agrari e alberghieri di sfidarsi ai fornelli con ricette biologiche, a kilometro zero, sostenibili e senza sprechi.

Saliamo a bordo!

Dove?

Caltanissetta   23, 24, 25 febbraio

Palermo  27 febbraio

Bari  1, 2, 3 marzo

Pescara  5, 6 marzo

Battipaglia  7, 8, 9 marzo*(Apertura fino alle 13,30)

Napoli c.le  10 marzo

Termoli  12, 13 marzo

Latina  15, 16, 17 marzo

Perugia  19, 20, 21 marzo*(Apertura fino alle 13,30)

Arezzo  22, 23, 24 marzo

Chiusi  26 marzo

Parma  28, 29, 30 marzo* (Apertura fino alle 13,30)

Vicenza  31, 1, 2 aprile

Cuneo  7,8,9 aprile

Milano  10 aprile Milano C.le; 11 aprile Milano P.Garibaldi

 

Quando?

16-19 lun-sab/ 10-13 la domenica

8,30 alle 13,30 per le scuole


1 COMMENTO

Emilianoviviconstile

Emilianoviviconstile

19/03/2015 alle 12:34

Bellissimo io e la mia classe ci siamo stati ve lo consiglio, andatelo a vedere!!!!!


LASCIA UN COMMENTO

Per lasciare un commento è necessario autenticarsi.
Se non ti sei ancora registrato, clicca qui.


    Licenza Creative Commons. I contenuti di questo sito sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia