MAGAZINE


Magazine
Andrea Poggio   4 febbraio 2017

Riscaldarsi a legna? Nasce certificazione volontaria

Venerdì 3 febbraio 2017. È partito oggi e proseguirà fino al 5 febbraio, in Darsena a Milano (lato viale Gorizia) il road tour nazionale di Aria Pulita, la certificazione volontaria di qualità delle prestazioni ambientali di stufe, inserti e caldaie a biomassa legnosa promossa da Aiel, Associazione italiana energie agroforestali. Il tour sarà documentato ed aggiornato di continuo nel sito dell'associazione.

La scelta delle giornate milanesi non poteva che essere più azzeccata: gli ultimi di una lunga serie di giornate inquinate, proprio a causa sia del traffico (motori diesel in particolare) che del riscaldamento. Anche il riscaldamento a biomassa, forse non a Milano città, ma certamente in pianura Padana.

Il road tour organizzato da Aiel vuole dare ai cittadini e alle istituzioni le informazioni utili a riscaldare riducendo il livello di emissioni, grazie alla trasparenza dei prodotti sul mercato e alla conseguente consapevolezza del consumatore che acquista stufe, inserti e caldaie.
 
La prima tappa non poteva che essere nel capoluogo lombardo: le Stelle di Aria Pulita sposano infatti perfettamente lo spirito della classificazione dei generatori di calore proposta nella DGR 5656/2016 di recente emanata dalla Regione Lombardia. Primo marchio di qualità volontario progettato per facilitare le scelte dei consumatori, Aria Pulita trova concreta applicazione nel Protocollo d’intesa sottoscritto da Regione Lombardia e ANCI Lombardia, a cui hanno già aderito 103 Comuni. Il protocollo ha l’obiettivo di una gestione comunale coordinata del superamento dei limiti di legge delle polveri sottili.

 


NESSUN COMMENTO


LASCIA UN COMMENTO

Per lasciare un commento è necessario autenticarsi.
Se non ti sei ancora registrato, clicca qui.


    Licenza Creative Commons. I contenuti di questo sito sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia