MAGAZINE


Magazine
  6 luglio 2011

Mezzi pubblici: in Lombardia sono gratis fino a 14 anni, se si viaggia con mamma e papà

L'agevolazione si applica a tutti i mezzi di trasporto pubblico della Regione Lombardia. Domanda: quanti di noi la conoscono?

Dal primo febbraio di quest'anno la tessera che vedete in foto permette ai ragazzi fino a 14 anni non compiuti di viaggiare gratis su tutti i mezzi di trasporto pubblico regionale e locale della Lombardia, purché accompagnati da un familiare (genitore, fratello, zio o nonno) in possesso di un biglietto o di un abbonamento valido.
Chi vuole, però, può usufruire dell'agevolazione “io viaggio in famiglia” autocertificando il rapporto di parentela anche solo attraverso un modulo, che si può ritirare nelle principali biglietterie o scaricare dal sito Internet di Regione Lombardia o delle aziende di trasporto e che andrà esibito ai controlli insieme al documento d'identità dell'accompagnatore e del minore. L'unica seccatura, rispetto alla tessera (gratuita), è il suo tempo di validità: soli 60 giorni, trascorsi i quali andrà rinnovato.
L'altra novità del 2011 interessa le famiglie che acquistano più abbonamenti mensili e annuali per il trasporto pubblico per i propri figli minorenni: hanno diritto a uno sconto del 20% per l’acquisto del secondo abbonamento e all'abbonamento gratuito dal terzo in poi.
Insomma, spostarsi in Lombardia su treni, autobus e metro potrebbe costarci un po' meno del solito. Potrebbe.
Quanti di noi sanno dell'esistenza di queste facilitazioni?


NESSUN COMMENTO


LASCIA UN COMMENTO

Per lasciare un commento è necessario autenticarsi.
Se non ti sei ancora registrato, clicca qui.


    Licenza Creative Commons. I contenuti di questo sito sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia