MAGAZINE


Magazine
Andrea Poggio   6 settembre 2018

Italia: superate le 3 mila auto elettriche, ma l'elettrico viaggia sulle 2 ruote...

Da gennaio ad fine agosto si sono immetricolate in Italia 3.098 auto completamente elettriche. Un recordo, visto che lo scorso anno, nello stesso giorno eravmo a 1.248. Se a queste si aggiungono le elettriche plug-in (cioè dotate di doppio motore), che sono 3.144, il totale di auto dotate di batteria ricaricabile raddoppia. Ancor più le auto ibride (in cui la batteria elettrica aiuta il motore a combustione) aggiungiamo altre 53 mila auto. Calano, seppur di poco, le motorizzazioni diesel (dal 56,7% del 2017 al 54,3% di quest'anno), così come aumentano di poco le alimentazioni a benzina e gas (GPL e metano).

Ma c'è poco da star allegri, almeno rispetto ad inquinamento e traffico: le vendite di auto in parte o tutte elettriche rappresenta ancora un modestissimo 0,2 o 0,4% sul venduto e ancor meno sul circolante! Anche le auto ibride rappresentano solo il 3,9% delle vendite dall'inizio dell'anno. L'aria di città non cambierà per questa ragione.

Ma i veicoli elettrici stanno prendendo piede be ruota nelle nostre strade e nelle nostre strade sotto forma di 2 ruote e veicoli leggeri. In primo luogo biciclette elettriche, dette anche e-bike o più correttamente "pedalec", biciclette a pedalata assistita: cioè bici con batterie e motori elettrici a limitata velocità e potenza (max 25 chilometri orari). Si pensi che l'anno scorso (2017) in Italia se ne sono vendute ben 148.000, in crescita sull'anno precedente del 19%. Quindi 50 volte le auto elettriche. Le bici elettriche, insieme ai ciclomotori e ai primi scooter elettrici (Askoll soprattutto, dal prossimo settembre l'Ujet lussemburghese e da ottobre si preannuncia la Vespa elettrica) stanno soppiantando i "cinquantini" a combustione: appena 5 mila venduti nei primi 4 mesi 2018, -19% sulle vendite 2017.

Impossibile sapere quanti i mezzi di "micromobilità" elettrica venduiti in questi mesi ed anni: non hanno targa, sono commercializzati soprattutto sul web e nei negozi di elettronica di consumo: monopattini (elettrici e non), monoruota, segway, skate, hoverboard. Legambiente ha stimato in circa 40 mila le vendite 2017. Insomma i giovani non truccano più i puzzolenti 2 tempi e quando arrivano ai 18 anni aspettano a prendere la patente. E quando la prendono usano il car sharing: l'acquisto dell'auto può aspettare!

Da quest'anno cominciano a circolare nelle città: da Milano, Torino, Bergamo, sino all'aeroporto di Napoli. Insomma, anche in Italia, come già in Cina e nelle altri nazioni europee, la mobilità elettrica è già una realtà, anche se non prevalentemente automobilistica.

 


NESSUN COMMENTO


LASCIA UN COMMENTO

Per lasciare un commento è necessario autenticarsi.
Se non ti sei ancora registrato, clicca qui.


    Licenza Creative Commons. I contenuti di questo sito sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia