MAGAZINE


Magazine
  30 maggio 2011

Il risparmio energetico si impara anche a scuola

Sui banchi del Liceo Scientifico Cremona di Milano prende il via il Laboratorio Vivi con stile, organizzato da Legambiente con il contributo di Fondazione Cariplo. Primo incontro su consumi e sprechi da evitare. La parola agli studenti.

Che l'ultimo spenga la luce. Il risparmio energetico si impara anche a scuola. Anzi, è qui che i ragazzi dovrebbero agirlo ogni giorno, per farlo diventare un'abitudine da insegnare a fratelli e genitori.
E' con questa idea che nasce il Laboratorio Vivi con stile, un percorso di formazione “sul campo” che Legambiente ha organizzato con il contributo di Fondazione Cariplo per avvicinare i giovani ai temi dell'energia e del suo corretto utilizzo. Attori principali: gli studenti delle prime classi del Liceo Scientifico Cremona di Milano.
Per cominciare a conoscerli, li abbiamo intervistati distribuendo un questionario sul tema dell'energia. Il sole batte tutte le altri fonti rinnovabili (idrico, eolico, geotermico) quanto a preferenze. Sette ragazzi su dieci sarebbero infatti d'accordo a promuovere l'energia solare con maggiori incentivi. Mentre il 72% degli “intervistati” non considera il nucleare una fonte di energia rinnovabile.
Sul fronte delle buone pratiche per ridurre i consumi energetici domestici, il 30% dei ragazzi sarebbe disposto ad abbassare il riscaldamento durante il periodo invernale, il 24% a fare un uso più limitato del PC, il 19% della televisione, mentre solo il 14% rinuncerebbe a qualche ora di Play-Station. Per quanto riguarda, invece, il corretto uso degli apparecchi elettrici, il 33% spegne regolarmente lo stand-by contro un 67% che dice di farlo solo alcune volte o mai. Questo, malgrado i costi della "lucina rossa" siano noti a tutti. Per la metà degli studenti, infatti, lasciare in stand-by il PC tutto il giorno non costerebbe meno di 80 euro all'anno. Spegnerlo, insomma, farebbe la felicità di tante famiglie.
Ma quanto a casa si parla di risparmio energetico? Per il 62% dei ragazzi è un tema che si affronta ancora poco.

 


NESSUN COMMENTO


LASCIA UN COMMENTO

Per lasciare un commento è necessario autenticarsi.
Se non ti sei ancora registrato, clicca qui.


    Licenza Creative Commons. I contenuti di questo sito sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia