MAGAZINE


Magazine
Andrea Poggio   11 aprile 2018

Green Mobility, Roma 13 aprile, verso gli Stati Generali della Mobilità Elettrica e Sicura

A Roma, allo Spazio Tiziano, in Viale Tiziano 68, dal mattino alla sera, si susseguiranno momenti di confronto, lezioni, incontro a tema, manifestazioni, ma anche occasioni di incontri B2B tra imprese, associazioni e istituzioni per promuovere la nuova mobilità  che, per Legambiente e gli organizzatori sarà elettrica, connessa, condivisa e "intermodale". Sì, intermodale perché ogni nostro viaggio si svolgerà con diversi mezzi di trasporto: bici + treno, auto + metropolitana, monopattino + tram, spesso, soprattutto in città, in sharing. Ingresso gratuito, ma necessario registrarsi a questo link.

Il programma: il programma dettagliato nel file allegato sotto. Appuntamento alle 9 del mattino e, subito dopo i saluti di apertura, la presentazione sintetica del rapporto di Legambiente Green Mobility (vedi recensione) e il sondaggio aggiornato dell'Osservatorio Mobilità di Lorien Consulting (parla l'AD Elena Melchioni): vedremo come la pensano gli italiani della nuova mobilità elettrica e soprattutto come si evolvono gli stili di mobilità, soprattutto in ambito urbano.

Alle 11.30 è attesa la relazione del professor Carlo Ratti, del Senseable Lab, MIT Boston: italiano, che si divide tra Boston e Singapore, prima città al mondo ad introdurre, dopo la congestion charge, la crescita zero dei veicoli di proprietà (da quest'anno).

Abbiamo la possibilità di vivere la sfida epocale di un nuovo sistema di trasporto a emissioni zero e sicurezza totale, un processo di transizione che prenderà piena forma solo con l’impegno attivo dei diversi soggetti coinvolti, cittadini, industria, amministratori, politici, ognuno nel fare la sua parte. 

Preceduti dagli interventi delle principali imprese ed istituzioni che stanno innovando i trasporti in Italia e nel mondo, avremo occasione di incontrare rappresentanti dei principali gruppi parlamentari (hanno già confermato quasi tutti) e dei sindaci e assessori (Milano, Roma e Pesaro, a nome dell'ANCI): scopo dell'incontro è anche quello di portare idee e proposte praticabili alle nuove Camere e al nuovo governo.

Al pomeriggio si riunisce, a porte aperte, il network per la mobilità del futuro (il Forum QualeMobilità promosso da Legambiente), costituito da imprese, associazioni, istitituzioni: un luogo di partecipazione per discutere, ma anche e soprattutto per scambiarsi opinioni e proposte operative, progetti, occasioni di collaborazione. Meno presentazioni e più discussione e interazione tra i partecipanti (comunque numerosi, come vedete dal programma).

Infine, “Green Mobility”, il libro – rapporto di Legambiente, scritto per l'occasione, vuole essere una prima traccia, con esempi e proposte di una nuova mobilità che non è solo innovazione tecnologica, ma un cambiamento di stili di vita, di mezzi e di servizi, di modi di fare impresa e di governo del “bene comune” rappresentato dallo spazio urbano e dalle infrastrutture abilitanti (strade ed App, fisiche e digitali).
Green Mobility è scritto da esperti e rappresentanti delle industrie più innovative, esponenti di associazioni e rappresentanti delle istituzioni, tecnici e urbanisti, economisti e sociologi che propongono piani di lettura diversi ma straordinariamente convergenti: da aprile in libreria, disponibile il 13 aprile ad un prezzo eccezionale per i partecipanti iscritti. Il libro è in stampa, sotto l'immagine della copertina.

LA PARTECIPAZIONE E' GRATUITA. E' NECESSARIO REGISTRARSI AL SEGUENTE LINK.

P.S. Come arrivare allo Spazio Tiziano in elettrico (E POSTEGGIARE ALL’INTERNO)?
- Bici più treno: personalmente arriverò da Milano in treno con la mia fantastica e-bike pieghevole: dalla stazione Termini all’albergo e allo Spazio Tiziano sono circa 4 Km e un dislivello di appena 40 metri.
- Con i mezzi pubblici (elettrici): sino a Piazzale Flaminio si arriva in metropolitana e poi il tram 2, fermata Flaminio-belle Arti (se non volete venire a piedi, 2 Km)
- Con il treno oppure a Euclide con la ferrovia Roma - Viterbo scendendo a Piazzale Flaminio (e poi il tram 2 come sopra) oppure alla fermata prima Euclide (poi a piedi).
- Con Sharengo: chi arriva con il car sharing elettrico Sharengo OFFRE 60 MINUTI OMAGGIO. Basta presentarsi all’addetto nel cortile all’addetto Sharengo per ottenere il coupon con il codice del buono. Per chi non fosse ancora socio del servizio, potete usufruire della convenzione Legambiente - Sharengo, vedi dettagli qui. Iscrizione 1 euro!
- Con eCooltra , il servizio di scooter sharing elettrico di Roma: per l'occasione l'iscrizione è gratuita e si hanno 30 minuti gratuiti scrivendo il codice di sconto "QUALEMOBILITA30" : esauriti i quali si paga 0,24 euro al minuto.
Speriamo avervi tolto ogni alibi: arrivare in elettrico a Green Mobility a Roma è possibile, facile ed economico! 

 

File allegati:

NESSUN COMMENTO


LASCIA UN COMMENTO

Per lasciare un commento è necessario autenticarsi.
Se non ti sei ancora registrato, clicca qui.


    Licenza Creative Commons. I contenuti di questo sito sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia