MAGAZINE


Magazine
Viviconstile   21 luglio 2014

FestambienteSud e Festambiente ad alto impatto emozionale e basso impatto ambientale

Due kermesse musicali ambientali accompagnano l'estate italiana 2014 a basso impatto ambientale: FestambienteSud dal 18 al 27 luglio a Monte Sant'Angelo -Gargano- Puglia e dall'8 al 17 agosto nel Parco della Maremma la XXVI edizione di Festambiente, festival internazionale di Legambiente di ecologia, solidarietà e cultura. Per i due festival anche quest'anno sono state adottate misure concrete per abbattere l’impatto ambientale aderendo a progetti di forestazione certificati realizzati da AzzeroCO2 esclusivamente in Italia. 

FestambienteSud, dal 18 al 27 luglio è alla sua decima edizione: per dieci giorni, propone 50 eventi tra degustazioni, incontri, presentazioni di libri, teatro, cinema, laboratori, workshop, summer school, seminari e i concerti di ElioVecchioniTom HarrellLiebmanNuova Compagnia di Canto Popolare, con il Gal Gargano, e tanti altri. Due le summer school, una di musica e una di filosofia. “È bello vivere al Sud” il tema del decennale che chiude domenica 27 luglio con “Terra”, una produzione messa in scena dai direttori artistici, i mitici Area. #Fas10 è l’hashtag per condividere il festival sui social network. Gli eventi del 25 luglio, a partire dalla conferenza delle ore 19 saranno gli eventi celebrativi del decimo anniversario di FestambienteSud.

I numeri raccontano una decima edizione che si scoppiettante: 150 gli ospiti (tra artisti e relatori), 3 anteprime (Alberobello, Dublino e Lampedusa), 14 concerti (jazz, lirica, canzone d’autore, world music di innovazione e tradizione, rock), 1 spettacolo di teatro, 1 appuntamento dedicato al cinema, 7 sessioni di lavoro delle 2 summer school (3 sessioni di musica e 4 sessioni di filosofia), 3 laboratori di musica popolare, 3 laboratori dedicati ai bambini, 3 giorni de “La Via del Gusto” (degustazioni gratuite itineranti), 3 presentazioni di libri, 4 laboratori del gusto, 2 seminari sulla cultura e sulla musica popolare, 10 vini e 6 tra workshop e incontri. Molti di questi eventi sono organizzati direttamente dal Gal Gargano, con il quale il festival ha costruito un’importante sinergia. GUARDA TUTTO IL PROGRAMMA>>>

Festambiente invece apre a Rispescia (Grosseto), nel Parco regionale della Maremma, l’8 agosto con Elio e le Storie Tese e chiuderà il 17 con gli Stadio. Per la prima volta sul palco di Festambiente il premio Nobel Dario Fo, l’11 agosto. "È bello vivere in Italia" è il tema di questa XXVI edizione 2014, che guarda alla crisi economica portando nella sua area espositiva e sui suoi palchi la positività di esperienze di bellezza, ecologia e risparmio energetico. Sarà una cittadella ecologica dove regneranno le buone pratiche, il rispetto per l’ambiente, le radici culturali e l’allegria. Un’allegria che passa da un ricco cartellone di spettacoli 2014, che porta ancora una volta in Maremma grandi nomi della musica e della cultura. Ad alternarsi sul palco della festa, ogni sera dalle 22.30, saranno artisti italiani e internazionali per un calendario più vario che mai. 

Qualche anticipazione; dopo Elio e le Storie Tese l'8, il 9 agosto l’inconfondibile voce di Piero Pelùe il 10 la melodia di Cristiano De Andrè. Lunedì 11 per la prima volta sarà il giullare Dario Fo, già premio Nobel per la letteratura 1997, a salire sul palco della festa, per poi passare il testimone il 12 all’Orchestra di Piazza Vittorio e Ginevra Di Marco e Francesco Magnelli, il 13 la Bandabardò, il 14 Stefano Bollani, il 15Roy Paci Aretuska All Stars, il 16 i Modena City Ramblers e il 17 chiusura con gli Stadio.

La valorizzazione dei musicisti toscani e maremmani va avanti,  il 14 agosto I Musica da Ripostiglio aprono il concerto di Stefano Bollani, mentre a ferragosto  saranno I Matti delle Giuncaie a precedere precedonoRoy Paci. Il 16 con i Modena City Ramblers si esibirà la band multietnica Kabila e il 17 agosto gli Stadiosaranno preceduti dal giovane cantautore maremmano Lucio Corsi.

È inoltre prevista la realizzazione di eventi in collaborazione con il Festival Alterazioni, che si svolgerà ad Arcidosso a fine luglio, con EdicolAcustica, progetto musicale di Michele Scuffiotti e con Gunu e Nyatepe, gruppo di danza e percussioni africane.

Saranno realizzate due notti bianche, il 15 e il 17 agosto, per prolungare festambiente fino a notte fonda con musica, spettacoli e tante ricche iniziative culturali. 

Festambiente è anche buona pratica per grandi eventi eco-compatibili e sostenibili. Anche quest’anno, grazie alla campagna Azzero C02, le emissioni di anidride carbonica del festival vengono compensate tramite il progetto di riforestazione del parco del Delta del Po in Veneto.

Si conferma popolare il costo d’ingresso alla manifestazione: 8 euro prima delle 20,00 e 12 euro dopo le 20.I bambini sotto i 12 anni entrano gratis e grande attenzione alla famiglie con una proposta dedicata. Per sconti, promozioni, abbonamenti e programma completo consultare www.festambiente.it.

Per essere sempre aggiornati, Festambiente è su Facebook, Twitter, Istagram, Flickr e il canale Youtube, con le interviste agli artisti e molto altro. E’ possibile iscriversi alla newsletter dal sito www.festambiente.it

PS. GUARDA IL RUVIDO VIDEO PROMO DELL'EDIZIONE PASSATA


NESSUN COMMENTO


LASCIA UN COMMENTO

Per lasciare un commento è necessario autenticarsi.
Se non ti sei ancora registrato, clicca qui.


    Licenza Creative Commons. I contenuti di questo sito sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia