MAGAZINE


Magazine
  13 giugno 2012

Estate con la Ecowater

A Roma la bottiglietta d’acqua si ricarica alla fontanella e si piega in borsa.

In vacanza, un posto per lei, in borsa o nello zaino, lo si trova sempre. Parliamo delle bottigliette d'acqua minerale, quelle piccole da mezzo litro, che d'estate consumiamo al ritmo di 4 o 5 al giorno (oltre 2 nelle altre stagioni) e che invadono strade e cestini soprattutto dei centri storici. Premesso che sarebbe buona norma almeno portarsele fino a casa e buttarle nella raccolta della plastica, l'alternativa più economica ed ecologica resta sempre la bottiglietta lavabile e riutilizzabile. O, come a Roma la si è battezzata, la Eco-Water.
Quest’estate turisti e non della capitale vinceranno la sete portandosela appresso (schiacciata occupa pochissimo spazio!) e riempiendola a piacimento con l'acqua potabile e fresca che a costo zero sgorga dalle 2mila fontanelle in ghisa, i “nasoni”, disseminate in giro per la città (su fontanelle.org la mappa aggiornata).

Nata grazie a una collaborazione tra il Comune e Zètema Progetto Cultura anche per combattere il fenomeno estivo delle bottigliette di plastica vuote abbandonate, la Ecowater è già in vendita in tutte le librerie dei musei civici e nei punti di informazione turistica. Costa due euro, ma ne farà risparmiare molti di più soprattutto a chi continuerà ad utilizzarla anche al ritorno a casa!


NESSUN COMMENTO


LASCIA UN COMMENTO

Per lasciare un commento è necessario autenticarsi.
Se non ti sei ancora registrato, clicca qui.


    Licenza Creative Commons. I contenuti di questo sito sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia