MAGAZINE


Magazine
Andrea Poggio   9 maggio 2018

Energicamente: alternanza scuola - lavoro per la riqualificazione degli edifici

Una delle novità più rilevanti di quest’anno di Energicamente, il progetto scuola di educazione ambientale sul risparmio energetico di cui abbiamo già parlato, promosso da Estra in collaborazione con Legambiente, è l’estensione alle scuole superiori con l’introduzione di un progetto di alternanza scuola-lavoro.

Ecco che a Siena, a raccogliere l’invito, è stato l’Istituto Tito Sarrocchi,  con due classi partecipanti: una del Liceo Tecnologico e l’altra dell’Istituto Tecnico Industriale indirizzo “Energia”.  Da febbraio gli studenti sono impegnati in due complementari progetti volti ad affinare abilità diverse sul tema del risparmio energetico: una classe del Liceo al lavoro sulla narrazione e la divulgazione, l’altra seguirà, con gli esperti di Estra Clima, la riqualificazione energetica di una parte dell’edificio scolastico. Poi il progetto concorrerà, al bando regionale per Progetti di efficientamento energetico degli immobili pubblici e, se otterrà finanziamenti verrà realizzato.

“Per Legambiente Siena è stata una grande opportunità collaborare con Estra - ha dichiarato la presidente di Legambiente Siena Francesca Casini-  perché ci ha permesso di lavorare con  gli studenti dell’ Istituto Sarrocchi sui temi dell’efficientamento energetico e della riqualificazione energetica degli edifici.  Una  scommessa chiave per il futuro, non solo per ridurre il consumo delle risorse e migliorare la qualità della vita, ma una significativa opportunità di sviluppo e di lavoro attraverso l’innovazione”.

A Prato invece, sono 26 gli studenti – del Convitto Cicognini, Liceo Copernico e Liceo Livi - che da fine febbraio alla fine di maggio sano impegnati in un progetto di alternanza scuola-lavoro. Prima, con Legambiente, sono stati coinvolti in incontri sui cambiamenti climatici, le energie alternative, l’ambiente, effettueranno visite guidate sul territorio legate al tema delle energie rinnovabili, tra questi l’Impianto a biomasse di Calenzano. Poi gli studenti realizzeranno una diagnosi energetica su due degli edifici scolastici coinvolti, ‘guidati’ dai tecnici di Estra Clima e studieranno un intervento di efficientamento energetico, elaborando anche un piano di comunicazione rivolto alla cittadinanza.

Oltre a Prato e Siena, l’alternanza scuola-lavoro per le secondarie di II grado si svolge nelle province di Arezzo, Ancona e Ascoli Piceno. Il progetto, della durata di 30 ore, coinvolge complessivamente 150 studenti (suddivisi in gruppi di 30 ciascuno attraverso un approccio partecipativo) con l’obiettivo di sensibilizzarli e formarli sui temi energetici di maggiore attualità, orientando anche le professionalità esistenti nel campo della green economy.  

“Abbiamo fortemente voluto l’estensione di Energicamente anche ai ragazzi delle superiori – spiega  Paolo Abati direttore generale  di Estra – e con il percorso di alternanza scuola lavoro vorremmo contribuire ad avvicinare i ragazzi a temi attuali come l’ambiente e il risparmio energetico non solo per promuovere stili di vita responsabili. Questi sono temi intorno ai quali gravitano anche molte nuove professioni, per esempio.  L’obiettivo è estendere questi percorsi anche oltre i nostri territori di riferimento”.

Per maggiori dettagli su www.energicamenteonline.it


NESSUN COMMENTO


LASCIA UN COMMENTO

Per lasciare un commento è necessario autenticarsi.
Se non ti sei ancora registrato, clicca qui.


    Licenza Creative Commons. I contenuti di questo sito sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia