MAGAZINE


Magazine
  25 giugno 2013

Bollette della luce, Legambiente scrive all'Autority: possibile ridurle subito

"5 miliardi di euro all’anno risparmiati con stop a sussidi fonti fossili e oneri impropri". Ecco dove tagliare.

Addio incentivi per il solare alle famiglie e per la sostituzione dei tetti in amianto. Terminerà, infatti, tra pochi giorni il sistema di incentivo in Conto Energia per il solare fotovoltaico, lasciando agli italiani solo le detrazioni fiscali (55%-65%), che risultano, però, inaccessibili per coloro che non hanno reddito da detrarre o che guadagnano poco.

In una lettera indirizzata al Presidente dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas, Guido Bortoni, e nel dossier che l'accompagna, Legambiente spiega che oltre 5 miliardi di euro all'anno potrebbero essere risparmiati con lo stop ai sussidi alle fonti fossili, agli oneri impropri e alle esenzioni per i grandi consumatori di energia elettrica.

Ecco dove intervenire subito, senza toccare le rinnovabili, per ridurre il peso della bolletta elettrica degli italiani.

Vai all'appello di Vittorio Cogliati Dezza, presidente dell'associazione.


NESSUN COMMENTO


LASCIA UN COMMENTO

Per lasciare un commento è necessario autenticarsi.
Se non ti sei ancora registrato, clicca qui.


    Licenza Creative Commons. I contenuti di questo sito sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia