MAGAZINE


Magazine
  30 marzo 2011

Auto: cosa siamo disposti a fare per inquinare meno?

Secondo l'indagine Eurobarometro due terzi dei cittadini europei sono pronti ad accettare compromessi sul prezzo e sulle caratteristiche della propria auto per ridurre le emissioni nocive.

Il 71% utilizzerebbe di più i mezzi pubblici se potesse servirsi di un unico biglietto integrato.

Circa due terzi degli automobilisti europei si dichiarano pronti ad accettare compromessi sulla velocità, sulle dimensioni e sull'autonomia della propria auto per ridurre le emissioni nocive. E' il dato emerso dalla recente indagine Eurobarometro (scaricala qui) condotta in 27 paesi dell'Unione Europea. Alla domanda “Saresti disposto anche a pagare di più per un'auto meno inquinante?”, ha risposto "sì" il 53% dei cittadini.
La metà degli intervistati sarebbe anche favorevole a sostituire le attuali tasse automobilistiche, che tengono conto solo del possesso, con nuovi sistemi di tassazione basati sull'effettivo utilizzo del veicolo, cioè sul numero dei chilometri percorsi (pay as you drive).
Basso, invece, il grado di soddisfazione verso il trasporto pubblico. Gran parte degli automobilisti (71%) lo reputa di gran lunga meno comodo rispetto all'auto e fa dipendere lo scarso utilizzo da tre principali ragioni: la mancanza di collegamenti tra un mezzo e l'altro, lamentata dal 72%, la bassa frequenza dei servizi (64%) e, in ultimo, la loro inaffidabilità (54%).
Un'offerta del trasporto pubblico più efficiente e funzionale potrebbe però facilitare un cambio di abitudini. E' il dato, a nostro avviso, più interessante e positivo fatto emergere dalla ricerca di Eurobarometro. Circa i due terzi di coloro che prendono l'auto ogni giorno ha infatti dichiarato che potrebbe valutare l'alternativa del trasporto pubblico se fossero garantiti i collegamenti tra un mezzo e l'altro. Mentre quasi tre quarti dei cittadini dell'Unione (71%) prenderebbe in considerazione un uso più frequente dei trasporti pubblici se fosse possibile viaggiare su tutti i mezzi con un unico biglietto integrato.


NESSUN COMMENTO


LASCIA UN COMMENTO

Per lasciare un commento è necessario autenticarsi.
Se non ti sei ancora registrato, clicca qui.


    Licenza Creative Commons. I contenuti di questo sito sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia