MAGAZINE


Magazine
  12 maggio 2011

Allergie: colpiscono un milanese su tre

Sul Corriere della Sera di oggi (giovedì 12 maggio), i consigli di Vivi con stile su come difendersi da pollini e spore.

Si sa, purtroppo, che i colpiti da reazioni allergiche sono in continuo aumento: in forme più o meno gravi, ormai il 30% circa della popolazione. I cambiamenti ambientali e gli stili di vita sono certamente all'origine dell'aumento, anche se non sempre se ne comprende la causa: l'inquinamento, il PM10, lo stress, l'alimentazione, il fumo, i farmaci, gli ambienti artificiali, i solventi, gli acari, la polvere. Ma anche cause “naturali”, come la propensione genetica, i periodi di impollinazione, la radiazione solare, i cambiamenti climatici e la diffusione di piante di altri continenti. Ma che fare quando si è colpiti da reazioni allergiche?
Ai primi sintomi rivolgersi al medico o in farmacia: una diagnosi precoce delle cause aiuta a difendersi o ad arginare aggravamenti con il tempo. Vale la pena sapere se si tratta di un alimento, di un farmaco, di abiti o detersivi o, frequente in primavera, di pollini. In molte farmacie milanesi si distribuisce un bell'opuscolo informativo. E poi c'è Internet: vi si trova un mare di informazioni, sempre che non ci si lasci prendere dalla sindrome del “malato immaginario”. Sul web ottimo è www.pollnet.it, dove si trovano le previsioni aggiornate sulle concentrazioni di pollini e spore nelle diverse regioni. Purtroppo manca la Lombardia!


NESSUN COMMENTO


LASCIA UN COMMENTO

Per lasciare un commento è necessario autenticarsi.
Se non ti sei ancora registrato, clicca qui.


    Licenza Creative Commons. I contenuti di questo sito sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia