Mobilità leggera


Andrea Poggio // 21 agosto 2019

Micromobilità a Rimini

L'ottima assessora alla mobilità di Rimini, Roberta Frisoni,ce l'ha fatta. E' stata la prima importante città a riuscire ad applicare il contorto decreto di sperimentazione di micromobilità elettrica. E' comprensibile che a Milano, Roma e Roma ci si metta di più (basti pensare alla cartellonistica). Ma anche a Rimini non è piccola la responsabilità
Ecco come lei stessa, su Linkedln persenta l'esperienza:
Roberta Frisoni (Assessore Urbanistica, Demanio e Mobilita'​ Comune di Rimini): # micromobility # escooters Gli escooter che condividono le corse sono iniziati a Rimini all'inizio di agosto 2019.
🛴La città ha lavorato duramente per conformarsi al regolamento stabilito dal Ministero dei trasporti italiano: Rimini ha definito di conseguenza una rete di piste ciclabili e la Zona 30 in cui gli escooter possono circolare e introdotto limiti di velocità più severi (massimo 15 km / h).
Abbiamo anche deciso di regolamentare i servizi di condivisione consentendo un massimo di 1000 escooter che condividono veicoli in città e abbiamo avviato una procedura pubblica per selezionare gli operatori autorizzati a gestire questi servizi.
Eravamo ansiosi di testare gli escooter durante questa estate; i primi risultati indicano che avevamo ragione nell'aspettarci una risposta positiva da parte di turisti, cittadini e visitatori, specialmente sul nostro lungomare. Molti li usano.
 Ora siamo concentrati sul monitoraggio del pilota. Finora non ho dubbi sul fatto che se questi nuovi modi di trasporto crescessero rapidamente, dovremmo adattare di conseguenza le infrastrutture urbane.
Tuttavia, penso che il futuro di questa innovazione dipenderà molto non solo dal modello / modello di business degli operatori, ma anche e, soprattutto, dal comportamento umano.
È principalmente nostra responsabilità, come utente della strada, guidare, guidare, correre, con attenzione e rispettare le regole. Questa è la sfida più grande. Indipendentemente dal mezzo di trasporto che stiamo utilizzando.


NESSUN COMMENTO


LASCIA UN COMMENTO

Per lasciare un commento è necessario autenticarsi.
Se non ti sei ancora registrato, clicca qui.


    Licenza Creative Commons. I contenuti di questo sito sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia