AZIONI


  •  

    Alle feste, solo stoviglie compostabili

    Non puoi proprio fare a meno dell'usa e getta? Riduci l'impatto ambientale di eventi, manifestazioni e meeting di lavoro, sostituendo almeno piatti e bicchieri di plastica con stoviglie biodegradabili e compostabili.

    sottoscritta da 33 attori

  •  

    Coltivo l'orto in cortile o sul balcone

    Per farsi l'orto in casa non per forza si deve disporre di un giardino o di un grande spazio all'aperto. Anche un terrazzo o un semplice balcone in città può diventare fonte di grandi soddisfazioni oltre che di buoni alimenti!

    sottoscritta da 95 attori

  •  

    Differenzio tutti gli scarti organici di cucina e balcone

    Impegnati a separare bene tutti gli avanzi dei tuoi piatti e gli scarti verdi del tuo balcone. Dei due chili a testa di rifiuti organici che produci alla settimana, una parte li puoi evitare riducendo gli sprechi alimentari, ben più della metà possono essere recuperati per produrre compost e biogas.

    sottoscritta da 100 attori

  •  

    Illumino il riciclo

    Che fine fanno le lampadine  fluorescenti esauste?

    Ancora non tutti sanno che le lampadine a risparmio energetico non devono essere gettate - una volta esauste - nella raccolta del vetro o nell’indifferenziato. Si tratta, infatti, di rifiuti elettronici (RAEE) e quindi devono essere smaltiti in luoghi idonei (isole ecologiche/punti di raccolta) come frigoriferi, lavatrici, tv, pc, e tutti i piccoli e grandi apparecchi elettrici o elettronici ecc.

    Ancora non tutti sanno che le lampadine a risparmio energetico sono rifiuti che contengono componenti tossiche ma possono essere riciclati fino al 95%.

    Ancora non tutti sanno che i rivenditori hanno l’obbligo di accettare e farsi carico della lampadina esausta consegnata dall’utente a fronte dell’acquisto di una nuova

    sottoscritta da 48 attori

  •  

    Io aderisco a "Spiagge e Fondali puliti 2014"

    Un chewing gum impiega almeno 5 anni prima di essere completamente smaltito, un mozzicone di sigaretta da 1 a 5 anni, una cannuccia 30 anni, mentre sale addirittura ad un millennio il tempo necessario per smaltire il più possibile, ma mai interamente, un accendino o una bottiglia di plastica. 

    sottoscritta da 17 attori

  •  

    Meno imballo, prodotti sfusi e solo riciclabile

    Da soli gli imballaggi domestici costituiscono il 60% del volume e il 40% del peso dei rifiuti urbani. L'imballaggio, quando eccessivo, lo paghiamo due volte, la prima con la spesa e poi con la tassa rifiuti.

    sottoscritta da 220 attori

  •  

    Mi faccio il compost sul balcone o terrazzo

    Fare il compost sul balcone, o ancora meglio in giardino, è un'azione per chi è appassionato di bricolage. Può essere divertente e utile, sia che nel tuo Comune sia attiva o no la raccolta differenziata dell'umido, ovviamente, a maggior ragione se non è attiva; tutto quello che composterai non andrà ad alimentare le discariche!

    sottoscritta da 16 attori

  •  

    Pannolini lavabili, i rifiuti li riduco anche così

    Mantenere all'asciutto il proprio bambino ha un costo economico e ambientale non indifferente. Puoi ridurlo iniziando ad utilizzare pannolini lavabili, anche solo in sostituzione part-time dei tradizionali usa e getta, ma stai bene attento a come lavi!

    sottoscritta da 7 attori

  •  

    Raccolgo l’olio esausto

    Lo sai che gni volta che butti nel lavandino l'olio usato per friggere (o quello delle scatolette di tonno) metti in pericolo i nostri fiumi, laghi e mari? 1 kg di olio non riciclato può ricoprire 1000 mq d'acqua. Invece con un semplice gesto... puoi trasformarlo in energia! Scopri come...

     

    sottoscritta da 20 attori

  •  

    Riduco, riuso, prima ancora che rifiuto

    Dei 350 Kg di rifiuti di origine domestica, posso perderne 50 Kg all'anno? E' possibile prestando attenzione agli acquisti, limitando gli sprechi, evitando l'eccesso di imballi, l'usa e getta e poi riusando e donando ciò che non serve più.

    sottoscritta da 129 attori

  •  

    Spreco meno anche fuori casa!

    Dai bambini, agli adulti; per necessità o per divertimento, sono milioni i pasti consumati fuori casa ogni giorno dagli italiani. Se il cibo avanzato a casa può essere conservato per il pasto successivo, quello lasciato nel piatto del ristorante finisce direttamente nella spazzatura. Perché non provare a combattere lo spreco anche lì?

    sottoscritta da 43 attori


    Licenza Creative Commons. I contenuti di questo sito sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia